Rose Centifolia

Nel XV e nel XVI secolo, l’Olanda si caratterizzò per una intensa e profiqua attività di ricerca nel campo della botanica. Fu così che dall’assidua attività di ibridatori e vivaisti scaturì la Rosa Centifolia, capostipide del suo gruppo, un incrocio tra Alba e Damascena come recentemente dimostrato da studi genetici del dna. I grandi fiori doppi, pieni e globosi della R. Centifolia furono ampiamente rappresentati in nature morte Fiamminghe nel XVII sec. tanto da essere comunemente chiamata la Rosa dei Pittori o Rosa di Olanda. Le rose di questo gruppo formano un arbusto a portamento aperto e allargato, con spine grandi e piccole, foglie arrotondate e ampie, le corolle sono pesanti e di forma globosa, ricche di petali. Il profumo è spesso deciso e inebriante. La R.Centifolia viene coltivata in Provenza e in Marocco per l’estrazione dell’essenza.

Visualizzazione di tutti i 2 risultati