Rose Cinesi

Coltivate in Cina da tempi remotissimi, le Rose Cinesi furono individuate durante il periodo dei grandi scambi commerciali e della borghesia mercantile del XVIII e XIX sec. L’introduzione di queste varietà determinò una vera e propria rivoluzione nella storia evolutiva del genere Rosa: da incroci di Rose Cinesi (in particolare “Old Blush” e “Slater’s Crimson China”) con le Rose Antiche Europee si generarono gruppi nuovi di rose a fioritura ripetuta o continua. Le Rose Cinesi hanno fusti sottili, con foglie rade, appuntite e di color bronzo da giovani e sono di aspetto raffinato, ma forti e molto fiorifere. Le corolle sono generalmente semidoppie. Possono temere il freddo. Comunemente utilizzate per bordure e siepi sempre fiorite.

Visualizzazione di tutti i 3 risultati